2002

Testo e regia di Laura Sicignano
Con Massimiliano Caretta, Riccardo Croci, Ilaria Pardini, Marco Pasquinucci, Maurizio Sguotti
Scene e costumi di Andrea Taddei
Musiche originali di Chiara Cipolli
Cooprodotto con Fondazione Teatro Carlo Felice di Genova

 

Liberamente ispirato alla favola PINTO SMALTO di Giambattista Basile

Io lo voglio biondo e bruno, alto e basso, magro e grasso, il marito preferito, DOREMI’ se lo farà

Lo spettacolo è liberamente ispirato ad una favola contenuta ne IL PENTAMERONE di Giambattista Basile, la celebre raccolta di fiabe, serbatoio inesauribile di spunti per tutte le fiabe scritte nei secoli successivi.
Doremi’, principessa capricciosa e canterina, non gradisce nessuno dei pretendenti. Decide quindi di costruirsi con le sue mani il marito ideale: la sua creatura, il principe Fasollà incarna finalmente i desideri della capricciosa signorina. Ma Mariposa, regina invidiosa, con l’aiuto della scimmia Fortuna, rapisce Fasollà, gli fa perdere la memoria e lo rinchiude nel suo castello. Doremi’ si mette in viaggio alla ricerca del marito perduto, anche perché nella pancia risuonano già le note acute di Sidò, il suo bambino canterino. Attraverso un linguaggio intessuto di rime e versi si dispiega questa favola bizzarra e allegrissima, dove è finalmente una principessa a salvare il principe consorte, con ironico rovesciamento dei consueti ruoli.
Il tema musicale suonato dal vivo con pianoforte, fisarmonica e oboe si intreccia al testo, modulandosi attraverso canzoni, recitar cantando e prosa poetica.
L’ironia, chiave centrale di tutta la storia, anima anche il tessuto musicale, sottolineando le avventure surreali di questa principessa moderna e indipendente, capace di essere padrona del proprio destino, grazie alla sua fantasiosa intelligenza e alla forza di carattere.