2009

Di Francesca Duranti e Mario Bagnara
Regia di Laura Sicignano
Con Fiammetta Bellone, Alessandro Marini, Fabrizio Matteini, Irene Serini, Roberto Serpi
Scene di Laura Benzi
Costumi di Maria Grazia Bisio

I vizi e le debolezze di un gruppo d’intellettuali di oggi in una commedia ironica e graffiante.

Siamo in una bella villa su un’isola modaiola. Soddisfatti di appartenere ad un elite e mossi da una sconfinata sete di potere, i nostri personaggi nascondono sordide macchinazioni dietro la patina delle buone maniere. Gli intrighi si complicano sempre di più via via che il ritmo frenetico della commedia procede, fino a che tutti i protagonisti finiscono per essere travolti dal vortice da loro stessi scatenato. Il finale della commedia, tanto provvidenziale quanto inaspettato, sembra quasi suggerire che il Fato avesse già predisposto i suoi piani e che gli uomini, intenti a tramare per raggiungere i loro fini egoistici, in realtà si siano limitati a compiere le necessarie sciocchezze che hanno reso possibile il dispiegarsi del destino.